Benvenuti allo SPORTELLO ExC = Energie per la Città, per informazioni chiama 0547-356500 o scrivi a info@losportelloexc.it

Mercato Gas Metano



Che cos’è e come funziona

Dal 2003 nel mercato del gas è possibile scegliere liberamente il proprio venditore.
Se la famiglia non ha scelto alcun nuovo fornitore, continua a pagare il gas in base alle condizioni economiche standard definite dall’Autorità per l’Energia Elettrica, il Gas e il Sistema Idrico (AEEGSI) con i “prezzi di riferimento” aggiornati periodicamente.

Cosa pago in bolletta?

Con la bolletta del gas metano si pagano: 
Bolletta = Materia gas naturale + Oneri di sistema + Trasporto e gestione contatore  + Imposte
L’unica voce di costo su cui si possono ottenere sconti e offerte è la “materia gas naturale”, gli altri costi sono imposti e uguali per tutti i fornitori (VEDI IMMAGINE).

Come scegliere un fornitore?

Non c’è un’offerta “buona” per tutti i tipi di consumatore, ognuno consuma gas in maniera differente rispetto agli altri. E’ importante controllare le bollette e identificare i propri consumi (in metri cubi – mc – l’unità di misura dei consumi) effettuati negli ultimi mesi: li troviamo evidenziati nelle bollette. È opportuno anche valutare la possibilità di ridurre i propri consumi, modificandoli in modo più efficiente (ad esempio, ottimizzando l’isolamento termico della casa o non tenendo eccessivamente alte le temperature nei termostati casalinghi).

Il contatore misura il gas in metri cubi (mc), ma in bolletta i consumi sono fatturati usando lo “standard metro cubo” (Smc), un parametro che esprime la quantità di gas contenuta in un metro cubo a condizioni di temperatura e di pressione standard. 

Gli Smc si ottengono moltiplicando i metri cubi per un coefficiente correttivo C, definito per ogni località secondo precisi criteri.

Occorre poi valutare le differenze di prezzo anche alla luce delle proprie esigenze. Ad esempio: si preferisce un prezzo costante per un certo periodo di tempo o averne uno che rispecchia le oscillazioni dei mercati del gas? Si vuole pagare la bolletta di elettricità e gas in modo congiunto?  Per una migliore tutela dei consumatori l’Autorità ha obbligato i venditori ad allegare alla proposta di offerta una “scheda di confronto prezzi”: una tabella che evidenzia la spesa annua presunta per sei diversi livelli di consumi-tipo e differenziato in base alle 6 zone tariffarie d’Italia, calcolata ai prezzi del gas applicati al momento della proposta. Per ogni livello di consumo, viene indicato il possibile risparmio o la maggiore spesa, mettendo a confronto l’offerta del venditore con le condizioni di tutela dell’Autorità.

Che cosa devo sapere prima di firmare un contratto?

• conoscere il proprio profilo di consumo;
• chi è l’impresa di vendita: l’Autorità mantiene costantemente aggiornato un elenco pubblicato sul sito www.autorita.energia.it;
• i prezzi, le possibili variazioni nel tempo e le eventuali altre spese;
• prendere visione della scheda di confronto dei prezzi;
• la durata del contratto e i tempi di recesso.

 

Chi mi tutela?

L’Autorità ha istituito uno sportello per il consumatore di energia al fine di assistere i consumatori  e aiutarli a risolvere problematiche riguardanti il servizio gas che non siano già state risolte tramite reclamo scritto inviato al fornitore.

Per informazioni è possibile contattare il Numero Verde 800-166-654.
Le segnalazioni vanno effettuate in forma scritta on-line all’indirizzo http://portale.sportelloperilconsumatore.it

 




 
Energie per la Città Srl P.IVA e CF 03919620405